Rai per la Sostenibilità

Rai.it


Associazioni

  • Airalzh Onlus, Associazione Italiana Ricerca Alzheimer

    airalzh

    Associazione : Airalzh Onlus, Associazione Italiana Ricerca Alzheimer

Airalzh (Associazione Italiana Ricerca Alzheimer) è l’unica Associazione che promuove a livello nazionale la Ricerca medico-scientifica sulla malattia di Alzheimer ed altre forme di demenza.

“Gli obiettivi – dichiara la Prof.ssa Alessandra Mocali, Presidente di Airalzh - sono concorrere all’identificazione dei fattori di rischio, migliorare le tecniche per l’individuazione della malattia di Alzheimer nelle sue prime fasi ed individuare nuovi bersagli per interventi terapeutici, con lo scopo di innalzare i livelli di cura, migliorare la qualità della vita dei pazienti e, infine, sensibilizzare l’opinione pubblica su questa malattia”.

Sono circa 1 milione, in Italia, le persone malate di demenza, di cui oltre la metà affette da Alzheimer. A causa dell’invecchiamento della popolazione, inoltre, nei prossimi 30 anni si prevede che i casi triplicheranno. Entro il 2050, così, ne sarà affetta 1 persona su 85 a livello mondiale, coinvolgendo 130 milioni di persone.

L’Associazione, nata nel 2014, si avvale di un Comitato Tecnico Scientifico di altro profilo, composto da scienziati italiani di fama internazionale. Dal 2016, grazie ad importanti Partner, Airalzh ha sostenuto l’erogazione di 82 assegni di ricerca che hanno portato a formare una rete nazionale di giovani ricercatori, operanti in 30 Università e Centri di Ricerca d’eccellenza in 15 Regioni italiane tra Nord e Sud. Grazie alle donazioni private, dal 2020, a cadenza annuale, è stato istituito il Bando AGYR (Airalzh Grants for Young Researchers). Tra il 2020 ed il 2021, complessivamente, sono stati stanziati 600mila Euro, che hanno finanziato 13 progetti di ricerca, tutt’ora in corso.

Quest’anno, inoltre, l’Associazione si è impegnata, assieme alla Fondazione Armenise Harvard, nell’erogare una borsa da 100mila dollari all’anno per due anni rivolta a ricercatori arrivati a metà carriera per sostenere le più interessanti ricerche di base nel campo delle malattie neurodegenerative.

Airalzh intende continuare a finanziare la ricerca, con altri 300mila euro, tramite il Bando AGYR 2022, di cui è in corso la fase di selezione dei progetti di Ricerca. Una volontà che testimonia quanto l’Associazione voglia puntare e dare fiducia ai giovani, colonna portante del nostro Paese, dando loro una possibilità di crescere professionalmente e sviluppare una carriera indipendente.

 

 

www.airalzh.it